Sostegno ai bambini affetti da HIV ad Addis Abeba, in Etiopia

168

bambini sostenuti dal progetto

131

bambini frequentano la scuola
primaria o secondaria

13

ragazzi lavorano regolarmente

 

Garantire ai bambini della capitale Addis Abeba affetti da HIV o malati di AIDS, spesso molto marginalizzati, la possibilità di studiare, avere accesso con regolarità alle cure sanitarie ed essere sostenuti psicologicamente. Il progetto intende sensibilizzare la popolazione sul fenomeno dell’AIDS sia in termini di prevenzione che di inclusione socio-economica delle persone sieropositive.

Garantisci una vita normale ai bambini sieropositivi di Addis Abeba

 

obiettivo

 

Il progetto intende garantire una vita dignitosa a 100 bambini etiopi affetti da HIV o malati di AIDS, in due delle aree più popolose di Addis Abeba: le subcities di Yeka e Gullele, ad Addis Abeba. Vengono Assicurate loro le cure sanitarie necessarie, la possibilità di studiare e di non essere stigmatizzati a causa delle loro condizioni di salute. Essere affetti dall’HIV e vivere in situazioni familiari fragili sono due barriere spesso invalicabili per i bambini che vivono in contesti di povertà.

contesto

 

Ad Addis Abeba, capitale dell’Etiopia, nel 2017, sono stati registrati 16.000 nuovi casi di infezione da HIV, di cui 5.500 in bambini sotto i 14 anni. Questi bambini sono spesso orfani o semi-orfani e hanno contratto la malattia durante la gravidanza della madre. Se i genitori sono presenti, sono spesso malati, stigmatizzati e disoccupati, o con redditi al di sotto della soglia della povertà. La possibilità di frequentare la scuola diventa, pertanto, un elemento di riscatto sociale e di normalizzazione della propria esistenza.

come agiamo

 

Il progetto assicura a circa 100 bambini un costante monitoraggio sanitario: la regolare assunzione dei farmaci anti-retrovirali, il controllo degli effetti collaterali, fornendo anche farmaci e alimenti a sostegno della dieta dei bambini. Ciò consente ai bambini la regolare frequenza scolastica e viene fornito il materiale scolastico necessario. Viene fornito l’accesso alla formazione professionale per fornire ai beneficiari più grandi e ad alcuni adulti delle famiglie in grado di lavorare, favorendo fenomeni di emancipazione.

risultati

 

Il progetto intende migliorare le condizioni di salute fisica e mentale dei beneficiari, offrendo sostegno anche ai membri delle loro famiglie. Garantire la regolare frequenza scolastica per facilitare l’inclusione sociale di bambini spesso vittime di discriminazione. Creare opportunità lavorative, attraverso l’accesso alla formazione professionale e l’accompagnamento al lavoro, salariato o autonomo, per facilitare l’inclusione socio-economica e rafforzare il reddito delle famiglie. Rafforzare la conoscenza del fenomeno dell’HIV/AIDS nelle comunità per ridurre il contagio e la discriminazione.

istruzione

Mekdes è una bambina di 11 anni nata sieropositiva. Il virus le è stato trasmesso dalla mamma durante la gravidanza.  5 anni fa à entrata a far parte del progetto e, da allora, frequenta regolarmente le lezioni alla scuola primaria. Gode di buona salute e ha buoni  risultati scolastici, con voti leggermente superiori alla media della sua classe. Sogna di aprire un suo negozio di abbigliamento ad Addis Abeba.

 

formazione

Abraham e Emnet sono entrati a far parte del progetto 8 anni fa. Vivevano soli in una casa messa a loro disposizione dal Municipio di Yeka ad Addis Abeba. “Siamo orfani e per anni mi sono occupato di dare a Emnet ciò di cui aveva bisogno per poter andare a scuola. Quando Emnet è entrata nel progetto di Cifa sono stato aiutato anch’io ed ho preso la patente e diventare taxista. Per anni ho guidato un taxi non mio. Poi con i miei risparmi sono riuscito a comprarmi un’auto mia.”

 

salute

Il progetto garantisce il regolare monitoraggio sanitario dei bambini beneficiari e ai loro familiari. Sebbene l’accesso alle terapie antiretrovirali in Etiopia sia gratuito, i bambini necessitano di check-up sanitari regolari e, quando necessario, l’assunzione di farmaci. Il progetto fornisce inoltre integratori alimentari così da rafforzare il sistema immunitario dei beneficiari.

 

Altri modi per donare

Intestare a

Cifa Onlus
Via Ugo Foscolo3, 10126 Torino

Causale: indica il progetto

 
Bonifico bancario

Banca Unicredit Spa
IBAN IT34Q0200801005000102087969
SWIFT UNICRITM180
 

 
Bollettino postale

C/C 50829423
Poste Italiane Spa
IBAN IT84U0760110300000050829423
SWIFT BPPIITRRXXX

 

CIFA ONG

Via Ugo Foscolo 3 10126 Torino

+390114338059

Inserendo la tua mail acconsenti al trattamento dei dati. Leggi la nostra privacy policy.