Raccolta e riciclo dei rifiuti plastici ad Awassa, Etiopia

 18 mln

di bottiglie raccolte

400

raccoglitori che hanno migliorato
le proprie condizioni di vita

38 k

studenti e giovani sensibilizzati
sulla tutela dell'ambiente
 

Il progetto 100% plastica, sviluppato nella città di Awassa in Etiopia, nasce dalla volontà di migliorare la vita delle persone vulnerabili riducendo l’impatto ambientale dei rifiuti solidi, ad esempio liberando l’omonimo lago dall’ isola di plastica.

Il nostro intervento permette di trasformare la raccolta e il riciclo dei rifiuti di plastica in fonte di reddito addizionale per i raccoglitori, e occasione di apprendimento e riflessione sui danni creati dalla plastica per l’intera comunità.

Donare aiuta i raccoglitori di Awassa a pulire l' isola di plastica

 

perché è importante ridurre la plastica in etiopia

 

Attualmente la gestione dei rifiuti solidi in Etiopia è critica. L’utilizzo del PET è cresciuto esponenzialmente a causa dell’aumento dei consumi di acqua e di bibite in bottiglia, perlopiù in plastica a discapito del vetro.

A questa crescita non ha fatto seguito un potenziamento del sistema di raccolta e riciclo dei rifiuti di plastica, anzi. La dispersione nell’ambiente e l’accumulo di plastica in corsi d’acqua, nelle zone residenziali, per le strade e nelle fognature provocano continui intasamenti dei canali, inondazioni, riduzione della capacità del terreno di trattenere l'acqua e aumento della sterilità del suolo. Inoltre, la pratica di bruciare i rifiuti peggiora ulteriormente il quadro generale.

obiettivi

 

In questo difficile contesto, si inserisce il nostro progetto che ha l’obiettivo di migliorare le condizioni di vita della comunità di Awassa sfruttando il valore economico della plastica da riciclare. In particolare, gli obiettivi sono:

  • - donare assistenza tecnica, conoscenze e strumenti efficaci per la gestione dei rifiuti plastici alla municipalità di Awassa; 

  • - fornire linee guida che aiutino la popolazione a mantenere la città più pulita;

  • - accrescere la consapevolezza dell’intera comunità, e in particolare dei bambini e dei giovani, sul tema della tutela dell’ambiente e veicolare i danni causati dalla plastica;

  • - rafforzare economicamente le persone vulnerabili, coinvolgendole nel processo di raccolta della plastica e monetizzando il loro contributo.

come agiamo

 

Con il progetto 100% plastica si dà vita una filiera sostenibile del riciclo delle bottiglie di plastica. Come? Attraverso azioni mirate:  

  • - la creazione di un centro di raccolta della plastica;

  • - lo sviluppo di un piano efficiente di raccolta dei rifiuti plastici, per liberare la città e ripulire il lago dall’isola di plastica;

  • - il potenziamento delle competenze e degli asset di 400 raccoglitori, offrendo formazione su micro-imprenditoria e sicurezza sul lavoro, strumenti per la protezione individuale e veicoli per il trasporto dei rifiuti;

  • - la sensibilizzazione sul tema ambientale di 30.000 studenti delle scuole primarie e secondarie, attraverso laboratori teatrali, flash mob ed eventi di interazione con la comunità, incentrati sul focus “la plastica spiegata ai bambini”.

le testimonianze

 
donna etiope che raccoglie bottiglie durante lo smaltimento dell' isola di plastica

Selamawit Thegaye

Selamawit lavora al centro di raccolta della plastica del progetto. Si occupa di togliere le etichette e i tappi dalle bottiglie che vengono separate per colore e poi pressate. Grazie a questo lavoro può costruire un futuro indipendente per se stessa e donare il diritto di studiare alle sue 3 sorelle e ai suoi 2 fratelli. Una vera ispirazione per tante donne che vogliono conquistare l’emancipazione.

 
fratelli etiopi che raccolgono la plastica

Fasil Yosef e Addisu Lembola

Addissu e Fasil sono 2 giovani laureati che hanno sfruttato l’opportunità offerta dal progetto, fondando la loro microimpresa. Hanno unito il loro desiderio di liberare Awassa dalle bottiglie di plastica con la necessità di avviare una propria attività economica. Un’esperienza di successo che consente loro di avere un guadagno dignitoso. Il loro sogno? Avere un impianto proprio per il riciclo della plastica.

 
artista di circo etiope per 100% plastica

Esubalew

Esubalew è uno dei più talentuosi artisti del Circo di Awassa. Incontrare Cifa “è stata una grande opportunità per migliorare le mie conoscenze sui temi ambientali e una fantastica opportunità per divenire uno dei protagonisti del programma di sensibilizzazione del progetto. Ci chiamano in tutta l’Etiopia”. Grazie alla formazione sulla metodologia del Teatro Sociale e di Comunità ha iniziato a girare il mondo per diffondere la sua arte associata al tema dell’ambiente.

 
Altri modi per donare
Intestare a

Cifa Onlus
Via Ugo Foscolo3, 10126 Torino

Causale: indica il progetto

 
Bonifico bancario

Banca Unicredit Spa
IBAN IT34Q0200801005000102087969
SWIFT UNICRITM180
 

 
Bollettino postale

C/C 50829423
Poste Italiane Spa
IBAN IT84U0760110300000050829423
SWIFT BPPIITRRXXX

 

CIFA ONG

Via Ugo Foscolo 3 10126 Torino

+390114338059

Inserendo la tua mail acconsenti al trattamento dei dati. Leggi la nostra privacy policy.