Cifa e Legambiente tornano tra i banchi di scuola a Falconara

Continua l’adesione attiva di Cifa alla campagna nazionale di Legambiente “Puliamo il Mondo dai pregiudizi”, presso il Comune di Falconara Marittima, con la realizzazione di un laboratorio presso la Scuola Media Caio Giulio Cesare, in collaborazione con la Biblioteca Comunale.


Il 28, 29 e 30 settembre si è svolta con grande partecipazione la campagna nazionale di Legambiente “Puliamo il mondo dai pregiudizi”, con tanti e importanti gesti di valorizzazione dei beni comuni, di integrazione e di abbattimento delle barriere culturali e sociali, con l’adesione di molte associazioni che operano sul territorio nazionale, tra cui anche Cifa. La 26esima edizione di Puliamo il Mondo è stata appunto dedicata al tema dell’abbattimento delle barriere e dei pregiudizi e il Cifa non poteva mancare. Da quasi quarant’anni anni siamo impegnati nella tutela dei diritti umani, con la consapevolezza che lavorare in rete tra le associazioni sa offrire la possibilità di raggiungere grandi obiettivi. Uno dei tanti è quello, insieme con Legambiente, di “pulire il mondo dalle opinioni concepite senza alcun fondamento”, Per questo motivo la nostra adesione alla campagna nazionale di Legambiente continua anche a Falconara Marittima, tenendo alta l’attenzione e proponendo alle due classi Prime della Scuola Media Caio G. Cesare, le stesse classi che il 29 settembre scorso al Parco del Cormorano hanno raccolto i rifiuti gettati a terra da cittadini maleducati, lungo le sponde del fiume Esino e nella pista ciclabile, un laboratorio sui pregiudizi e sugli stereotipi. L’attività, in collaborazione con la Biblioteca comunale di Falconara Marittima, vedrà coinvolti attivamente i 53 alunni in 2 incontri: il primo si è svolto ieri, con la psicopedagogista Simona Finocchiaro, l’assistente sociale Sara Quattrini e la responsabile della segreteria tecnica Cristiana Cesini. Dopo un saluto e una veloce presentazione iniziale c’è stata un’introduzione sul tema che si è andato a trattare, con un breve riscontro tra i ragazzi e la psicopedagogista sul significato di pregiudizio e stereotipo, partendo proprio dalle loro spontanee definizioni e arrivando pian piano a delineare l’esistenza di pregiudizi positivi e negativi che fanno parte dell’uomo, parlando dell’importanza che assume la conoscenza e il non fermarsi mai alle apparenze, ma l’avere il coraggio di andare sempre oltre, di approfondire, senza aver paura. I ragazzi verranno coinvolti in un divertente gioco di ruolo che li renderà partecipi e responsabili di alcune scelte, che nel quotidiano tutti noi siamo chiamati a fare, basandoci a volte su conoscenze inesatte o superficiali. Il secondo incontro si terrà in biblioteca mercoledì prossimo, il 17 ottobre, in mattinata, dalle 8 alle 12 circa. Si rivedranno insieme con i ragazzi i risultati del gioco di ruolo, ci si renderà conto in maniera concreta di che cosa si intenda per pregiudizio o stereotipo Seguirà poi una riflessione con il gruppo classe su quanto riscontrato e raccolto e ogni gruppo arriverà a una conclusione, racchiusa in una frase, un pensiero, da trascrivere su un cartellone. L’incontro si concluderà con una lettura a tema sui pregiudizi, a cura degli operatori della Biblioteca comunale, e la presentazione di altri libri utili e adatti all’età dei partecipanti a disposizione di chi volesse approfondire ulteriormente il tema trattato. All’incontro del 17 ottobre in Biblioteca sono state invitati a partecipare il sindaco di Falconara Marittima Stefania Signorini e l’assessore alle Politiche Sociali e Scolastiche Yasmin Al Diry.



CIFA ONG

Via Ugo Foscolo 3 10126 Torino

+390114338059

    Inserendo la tua mail acconsenti al trattamento dei dati. Leggi la nostra privacy policy.