Fino al 31 dicembre è possibile richiedere il Bonus nido 2017, per bambini adottati nel 2016

A partire dal 17 luglio e fino al prossimo 31 dicembre sarà possibile presentare domanda per il Bonus nido 2017, pari a mille euro e destinato al pagamento della retta di asili nido pubblici e privati.

 

Si tratta di una delle novità previste dalla Legge di Stabilità firmata il 7 dicembre scorso dal Senato e finalizzato al pagamento delle rette dell’asilo nido dei bambini fino ai tre anni di età. Questo nuovo aiuto si differenzia dal bonus baby-sitter e asilo nido, misure che tra l’altro sono state riconfermate dalla nuova manovra, perché spetta a tutte le famiglie che iscrivono il proprio figlio all’asilo nido pubblico o privato a prescindere da quello che è il loro reddito. Il bonus spetta ai genitori di bimbi dai zero a tre anni nati o adottati dal primo gennaio 2016, iscritti a nido pubblici o privati. Non c’è un limite di reddito: non è previsto infatti un tetto ISEE per ottenere il contributo. La domanda deve essere presentata online attraverso i servizi telematici dell’Inps, chiamando il numero verde 806164 o lo 06164164, o di persona, rivolgendosi a un patronato. È fondamentale procurarsi i dati di accesso all’area riservata ai servizi per il cittadino. Per fare questo basta effettuare la registrazione sul sito dell’INPS, conservare la prima parte del PIN che verrà inviato sul numero di telefono associato all’account e attendere che venga spedita la seconda parte per via postale. Una volta effettuata la registrazione e inserito il codice PIN, la domanda potrà essere compilata. Per avere maggiori informazioni è possibile visitare il sito Internet www.inps.it.



CIFA ONG

Via Ugo Foscolo 3 10126 Torino

+390114338059

    Inserendo la tua mail acconsenti al trattamento dei dati. Leggi la nostra privacy policy.